Alla scoperta di Capo Santa Chiara

IMG_1963-(FILEminimizer)La piccola spiaggia di Capo Santa Chiara si trova in un’insenatura nascosta, assai difficile da trovare se non si conosce l’esatto percorso da seguire. Per prima cosa è necessario attraversare la caratteristica spiaggia di Boccadasse, per poi arrampicarsi lungo le ripide  crêuze che portano ad un magnifico belvedere, dal quale, aguzzando la vista, si può intravedere la palafitta che sorregge le cabine azzurre e bianche dello stabilimento balneare.IMG_1801-(FILEminimizer)IMG_1829-(FILEminimizer)IMG_1834-(FILEminimizer)IMG_1835-(FILEminimizer)IMG_1858-(FILEminimizer)Una volta raggiunta la cima, bisogna cercare Via Flavia, una piccola crêuza laterale che poco più avanti, senza apparente motivo, muta il proprio nome in Via Flavio. Poco dopo, sulla destra si trova un cancello; varcandone la soglia si dovranno seguire delle scale che diventeranno, man mano che si avanza, sempre più ripide e diverse per forma e dimensione. Al termine della discesa, ci si troverà di fronte ad un edificio assai simile ad un fortino, sul quale si staglia una piccola torre che nasconde la palafitta intravista dall’alto del belvedere.IMG_1888-(FILEminimizer)IMG_1897-(FILEminimizer)IMG_1893-(FILEminimizer)IMG_1900-(FILEminimizer)IMG_1902-(FILEminimizer)IMG_1921-(FILEminimizer)Una volta giunti alla fine del percorso non resterà che scegliere se salire sulla palafitta, purtroppo aperta solamente durante la stagione balneare, o se sdraiarsi e rilassarsi al sole sulla banchina, dalla quale far scivolare i piedi nell’acqua limpida e fresca. Volendo ci si può avventurare al di sotto della palafitta, lungo gli scogli, dai quali ci si può tuffare per poter raggiungere acque più profonde, dove nuotare pacificamente.IMG_1926-(FILEminimizer)IMG_1936-(FILEminimizer)IMG_1943-(FILEminimizer)IMG_1953-(FILEminimizer)È un posto ideale per passare un tranquillo pomeriggio, indipendentemente dalla stagione, in compagnia o in solitudine. Porta a scoprire una dimensione intima di se stessi e del luogo. Sembra di essere arrivati in una località lontana eppure si è poco distanti dal centro cittadino e a due passi dall’affollato lungo mare di Corso Italia.IMG_1857-(FILEminimizer)

È un luogo da vivere, non da visitare.

Testo e foto di Michela Ciarapica

 

 

Precedente L’isola delle chiatte Successivo La Commenda di San Giovanni di Prè

One thought on “Alla scoperta di Capo Santa Chiara

I commenti sono chiusi.